Osteoporosi: gli integratori di calcio sono sicuri per il nostro cuore? - Centro Cuore Europeo - Khalil Fattouch

 

La risposta è si. Ma questi devono essere presi nel modo giusto. Il calcio presente nei cibi resta però sempre la scelta migliore. Il timore sulla pericolosità di questi farmaci nasce da uno studio condotto dalla Johns Hopkins Medicine di Baltimora e pubblicato su Journal of the American Hearth Association. Sembra infatti che le persone che assumono integratori di calcio abbiano una maggiore possibilità di sviluppare placche di calcio che ostruiscono le arterie aumentando del 22% il rischio di problemi cardiovascolari. I ricercatori hanno sottolineato che questo studio non permette di trarre conclusioni né di stabilire un nesso tra causa ed effetto. Gli esperti ribadiscono che le ricerche degli ultimi anni su questo tema hanno portato risultati inaffidabili e che gli integratori di calcio sono sicuri, a patto però che vengano assunti nel modo giusto. Occhio quindi alle dosi e alla tempistica: bisogna spalmare l’assunzione dell’integratore nel corso della giornata, in modo da evitare che la concentrazione di calcio nel sangue vada su e giù creando dei pericolosi picchi, che possono favorire la formazione di accumuli in sedi differenti dalle ossa. Infine, bisogna però ricordare che gli integratori di calcio non devono mai essere considerati come la prima scelta.

" />

Osteoporosi: gli integratori di calcio sono sicuri per il nostro cuore?

 

La risposta è si. Ma questi devono essere presi nel modo giusto. Il calcio presente nei cibi resta però sempre la scelta migliore. Il timore sulla pericolosità di questi farmaci nasce da uno studio condotto dalla Johns Hopkins Medicine di Baltimora e pubblicato su Journal of the American Hearth Association. Sembra infatti che le persone che assumono integratori di calcio abbiano una maggiore possibilità di sviluppare placche di calcio che ostruiscono le arterie aumentando del 22% il rischio di problemi cardiovascolari. I ricercatori hanno sottolineato che questo studio non permette di trarre conclusioni né di stabilire un nesso tra causa ed effetto. Gli esperti ribadiscono che le ricerche degli ultimi anni su questo tema hanno portato risultati inaffidabili e che gli integratori di calcio sono sicuri, a patto però che vengano assunti nel modo giusto. Occhio quindi alle dosi e alla tempistica: bisogna spalmare l’assunzione dell’integratore nel corso della giornata, in modo da evitare che la concentrazione di calcio nel sangue vada su e giù creando dei pericolosi picchi, che possono favorire la formazione di accumuli in sedi differenti dalle ossa. Infine, bisogna però ricordare che gli integratori di calcio non devono mai essere considerati come la prima scelta.