Anatomia del cuore - Centro Cuore Europeo - Khalil Fattouch

Anatomia del cuore

Il cuore è un organo muscolare che riesce a pompare di continuo da 5 a 6 litri di sangue al minuto verso tutti gli organi del corpo per mezzo dei vasi sanguigni. Esso è costituito da quattro camere: la porzione destra è separata dalla sinistra da una parete muscolare (setto). Ogni lato del cuore è ulteriormente suddiviso in una camera superiore (atrio), che riceve il sangue dalle vene e da una camera inferiore più grande (ventricolo), che pompa il sangue nelle arterie. Gli atri e i ventricoli collaborano insieme al corretto funzionamento del cuore, contraendosi e rilassandosi per pompare il sangue verso tutti i distretti del corpo. 

Questo ciclo di contrazioni e rilassamenti avviene all’incirca più di 70 volte al minuto, ovvero circa 104.000 volte al giorno. Nel corso di una vita di durata media, il cuore può pulsare fino a 2,5 miliardi di volte.


LE VALVOLE CARDIACHE

Il cuore ha 4 valvole che controllano la direzione del flusso ematico nella circolazione. Le valvole normali, sane, agiscono come un sistema di porte unidirezionali che assicurano che il flusso ematico tra le camere cardiache scorra in una sola direzione. Le valvole aortica e mitrale fanno parte del “cuore sinistro” e controllano il flusso del sangue ossigenato dai polmoni al circolo sistemico, mentre le valvole polmonare e tricuspide fanno parte del “cuore destro” e controllano il flusso del sangue venoso dal corpo alla circolazione polmonare. La valvola aortica si trova tra il ventricolo sinistro e l’aorta e previene il reflusso del sangue nel ventricolo sinistro dopo che è stato immesso nella circolazione sistemica. La valvola mitrale si trova tra l’atrio sinistro ed il ventricolo sinistro ed impedisce il rigurgito di sangue dal ventricolo all’atrio durante la sistole. Allo stesso modo nelle sezioni destre, la valvola polmonare separa il ventricolo destro dall’arteria polmonare, mentre la valvola tricuspide separa l’atrio destro dal ventricolo destro.


IL FLUSSO DEL SANGUE ATTRAVERSO IL CUORE

Dall’atrio destro il sangue venoso (povero di ossigeno) passa al ventricolo destro attraverso la valvola tricuspide. Il sangue viene quindi pompato dal ventricolo destro all’arteria polmonare attraverso la valvola polmonare, raggiungendo così i polmoni, dove riceve l’ossigeno. Dai polmoni, il sangue ricco in ossigeno rientra nel cuore dal lato sinistro attraverso le vene polmonari. Tramite le vene polmonari, poi, il sangue raggiunge l’atrio sinistro e, attraverso la valvola mitrale, il ventricolo sinistro. Da qui il sangue viene pompato nell’aorta attraverso la valvola aortica.