Fibrillazione Atriale - Centro Cuore Europeo - Khalil Fattouch

Fibrillazione Atriale

Fibrillazione Atriale

La Fibrillazione Atriale è un disturbo cronico del ritmo cardiaco più frequente – interessa all'incirca l'1,2% della popolazione – e le probabilità di svilupparlo aumentano con l'aumentare dell'età. 
 
Nella fattispecie si definisce fibrillazione atriale un battito cardiaco accelerato (tachiaritmia), che si origina nelle camere cardiache superiori (gli atri), impedendo loro di funzionare correttamente. Ciò significa che gli atri non sono più in grado di espellere tutto il sangue fuori dalle camere, aumentando così il rischio di formazione di coaguli
 
Ma a cosa è dovuta la fibrillazione atriale? Le sue cause sono molteplici e includono: 
 
- difetti delle valvole cardiache
- difetti cardiaci congeniti
- enfisema o altre pneumopatie
- esposizione a sostanze stimolanti, quali ad esempio farmaci, caffeina o tabacco, o consumo di alcol
- insufficienza cardiaca
- attacchi di cuore
- ipertensione
- ipertiroidismo o altri squilibri metabolici
- un precedente intervento di cardiochirurgia
- malattia del nodo del seno (quando il pacemaker naturale del cuore smette di funzionare correttamente)
- apnea notturna
- stress dovuto a polmonite, intervento chirurgico o altra malattia
- infezioni virali
 
Questa patologia, nella maggior parte dei casi, è diretta conseguenza di una malattia cardiovascolare, ma esistono casi in cui insorge in pazienti che non avevano mai accusato problemi cardiaci. In tal caso, si parla di Fibrillazione Atriale Isolata.
Molti dei pazienti affetti da fibrillazione atriale spesso non presentano alcun sintomo e vivono ignari del problema, finché questo non viene rilevato da un medico durante un esame obiettivo. Coloro che invece presentano i sintomi tipici di questa malattia accusano:
 
- palpitazioni: sensazioni di cuore in gola, battito cardiaco irregolare o anomalo o tuffo al cuore
- debolezza
- stordimento
- confusione
- difficoltà respiratorie
- dolore al torace
 
Diagnosticare questa patologia, in assenza di sintomi specifici, e per via della sua imprevedibilità nel manifestarsi, è alquanto difficile. Per questo motivo è utile e conveniente rivolgersi ad una struttura competente, qual è il Centro Cuore Europeo, i cui medici, dopo aver ricevuto indicazioni dettagliate riguardanti i sintomi e i dati relativi all'attività cardiaca del paziente, si riveleranno essere impeccabili nel decidere il tipo di terapia (farmacologica, cardioversione, dispositivi impiantabili, ablazione con catetere, ablazione chirurgica) più adatto per la risoluzione del tuo problema.
 
Per cui cosa aspetti? "Prenditi a Cuore", rivolgiti al nostro Centro per avere una corretta diagnosi del tuo problema, e lascia che siano i nostri medici a prendersi cura di te!